Crisi da pestilenza alla Bartolini di Bologna: «A oggi i casi di positività in Brt sono 54, ma c’è un’altra decina di positivi negli altri magazzini della logistica tra l’Interporto e Calderara di Reno». Lo afferma Tiziano Loreti di Si Cobas, rispetto alla situazione del focolaio individuato all’interno dell’azienda diContinua a leggere…

Dopo tre settimane senza restrizioni, scoperto un focolaio nei dintorni della capitale. Nel resto del mondo, Stati Uniti sempre primi nella drammatica classifica dei morti per coronavirus. E in Brasile più di mille vittime in 24 ore. Pechino, intanto, ribadisce di essere favorevole “ad un’indagine indipendente” sull’origine del Covid. LaContinua a leggere…

Uno spiraglio alle piccole attività, che potrebbero operare dopo il 12 aprile, però è quasi certo che si vada verso un prolungamento di 14 giorni delle attuali misure restrittive e di isolamento previste dal dpcm in scadenza il 13 aprile, con una probabile ulteriore proroga delle misure di isolamento aContinua a leggere…

La Covid-19 è la seconda pandemia di questo secolo, comparsa a 11 anni dalla pandemia dell’influenza A/H1N1. Come allora, ogni Paese è tenuto a rispondere mettendo in atto dei piani pandemici per gestire l’organizzazione di ospedali e terapie, in linea con quanto previsto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms). Non èContinua a leggere…

Persone colpite di età inferiore a quelle registrate in Italia, app per smartphone che tracciano gli spostamenti dei positivi ai test e uso dell’esercito per sanificare i luoghi pubblici: ecco perché i due Paesi sono riusciti finora a contenere il numero di vittime da Covid-19. “In Italia il virus èContinua a leggere…

11 marzo 2020 – Il quadro nazionale dell’epidemia di coronavirus, come tutti sappiamo, si è aggravato. Il Paese ha bisogno di maggiori risorse per fronteggiare quest’emergenza sanitaria, economica e sociale. Oggi, Camera e Senato voteranno lo sforamento del deficit e, stamattina, il Consiglio dei Ministri ha approvato la richiesta delContinua a leggere…

Aggiornamento dell ore 17.39 del 10 marzo E’ stato ritirato dalla rivista medica che lo aveva pubblicato lo studio cinese che sosteneva che il coronavirus potesse rimanere nell’aria per almeno trenta minuti e coprire una distanza di circa 4,5 metri. Il South China Morning Post ha riferito che la rivistaContinua a leggere…