Mentre gli aiuti per gli italiani in difficoltà stentano ancora ad arrivare dopo 3 mesi di emergenza, nei palazzi inizia a sorgere qualche dubbio sulla tenuta della rassegnazione. “Dobbiamo essere rapidi nell’erogazione dei contributi, della cassa integrazione; i cittadini devono poter comprare generi di prima necessità. Dobbiamo evitare assolutamente il rischio che il senso di responsabilità dimostrato finora di trasformi in rabbia”. Così la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese a ‘Che tempo che fa’, su Rai 2. E si sa, quando la gente ridotta allo stremo si arrabbia, potrebbero scattare dei focolai di rivolta assai poco controllabili.

DATABASE SITI WEB GRATUITO - inserisci il tuo sito web « QUI »


Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.