In questi giorni di quarantena, abbiamo un’unica certezza: la spesa al supermercato. Siccome è generata nella popolazione la psicosi della carestia e della mancanza di approvvigionamento viveri, come in periodo di guerra, i punti vendita di alimentari sono letteralmente saccheggiati. I generi preferiti per far scorte sono i soliti: pasta, scatolette, farina e lievito per panificare in casa. Ma le nuove disposizioni sulle distanze di sicurezza stanno creando delle file a volte mostruose all’esterno dei supermercati. Ecco che ci viene in aiuto una nuova applicazione filaindiana.it che si occupa di monitorare online la situazione delle file. Questo servizio è già attivo in alcune zone, ma si sta estendendo in tutta Italia. È solo questione di tempo.

DATABASE SITI WEB GRATUITO - inserisci il tuo sito web « QUI »


Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.