A seguito delle nuove disposizioni atte a contrastare la diffusione del , si manifestano alcune problematiche non previste. La reclusione forzata nel proprio domicilio (o la ), quando la convivenza è già difficile, rischia di provocare una guerra totale. Non tutti i nuclei famigliari vivono in felice armonia. In alcuni casi, per necessità, si devono condividere gli spazi con persone invise o non più amate. Proprio in questi casi il potrebbe enfatizzare o risolvere il problema, portando a una sorta di collaborazione per superare l’emergenza, oppure a creare maggiori tensioni che potrebbero sfociare nell’aggressività. Un consiglio? Chi possiede un camper o un’ confortevole, inizi a immaginarla come nuovo tranquillo domicilio!

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.