scienziato con provette, pallone e beuta

La società farmaceutica ha ricevuto il permesso dalle autorità di regolamentazione britanniche di continuare a testare il , che è stato interrotto a causa di una malattia in una delle

Avanti a tutto spiano, nonostante gli incidenti di percorso. L’UE ha sottoscritto un impegno con la società per l’acquisto di 300 milioni di dosi del .

sta sviluppando il in collaborazione con l’Università di . Martedì , a causa di una malattia, uno dei partecipanti ha interrotto i test e ha spiegato che si tratta di una procedura di routine in caso di sviluppo di una malattia inspiegabile.

L’ autorità di regolamentazione britannica per i medicinali MHRA viene quindi controllata dai e consente la continuazione dei test. Allo stesso tempo, l’azienda garantisce che si impegnano per la sicurezza dei e per i più alti standard di .

I dettagli del paziente che ha riportato reazioni avverse non sono stati forniti. All’Università di , tuttavia, hanno aggiunto che con test così estesi , si prevede che alcuni partecipanti si ammaleranno dopo il .

Il viene testato su circa 30.000 negli Stati Uniti e viene testato in piccoli gruppi in Brasile e altrove in Sud America.

Attualmente ci sono nove vaccini nella fase di sperimentazione umana. L’Unione Europea ha sottoscritto un impegno di mercato con per l’acquisto di 300 milioni di dosi del vaccino quando sarà sicuro ed efficace, e potrà acquistarne altri 100 milioni in seguito.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.