scuola Croazia

Secondo il principale epidemiologo croato Krunoslav Kapek, la prevede attualmente di iniziare le lezioni nelle classi a settembre. Intanto nel Paese sono state confermate 91 nuove infezioni da

Finora in sono state confermate 5.740 nuove infezioni da . Nel frattempo, 4.962 persone si stavano riprendendo e 160 persone sono morte a causa del . Poco meno di 130.700 persone sono state testate negli ultimi quasi sei mesi, di cui 1.309 nelle ultime 24 ore, ha detto il quartier generale della Protezione civile nazionale croata.

Il ministero dell’Istruzione croato ha organizzato uno speciale gruppo consultivo che deciderà le misure epidemiologiche nelle scuole il prossimo anno scolastico in caso di nuova infezione da . Come riportato da Tanja Borčić Bernard per Radio Slovenia, un sondaggio tra gli studenti del Gymnasium delle scienze di Zagabria sull’apprendimento a distanza ha mostrato che la maggior parte degli studenti desidera che le lezioni si svolgano in aula in autunno, almeno per quanto riguarda le materie scientifiche. Seguono le raccomandazioni dell’Istituto croato di sanità pubblica, che attualmente prevede di avviare tutti gli studenti nelle scuole a settembre.

Capak dice che i bambini andranno a a settembre, aggiungendo che la ha finora un buon quadro epidemiologico. Gli epidemiologi parteciperanno anche a uno speciale gruppo consultivo del Ministero dell’Istruzione croato, che si riunirà per la prima volta la prossima settimana, e il suo scopo sarà quello di decidere rapidamente le misure in caso di infezione in una o in un’aula. In questo caso, questi bambini dovranno andare in autoisolamento per 14 giorni e seguiranno le lezioni online, ha spiegato Capak . Attualmente, i maggiori focolai della diffusione dell’infezione in sono le grandi riunioni di famiglia e le discoteche. Poiché credono che sia meglio consigliare che vietare, poiché la repressione provoca solo ribellione, secondo Capko, per ora non stanno pensando di chiudere i locali notturni.

Nelle ultime 24 ore, in sono stati rilevati il ​​doppio dei nuovi casi di infezione rispetto al giorno precedente, quando erano 45. Più di due terzi dei nuovi casi si sono verificati nell’area di Zagabria e nella contea di Spalato e Dalmazia, dove 41 o 24 nuovi casi. Il Covid -19 ha riportato due nuove vittime nell’ultimo giorno. La sede nazionale ha anche annunciato di avere 618 casi attivi di infezione in . Le persone ricoverate in ospedale sono 115, cinque delle quali collegate a ventilatori medici.

Tra il 4 e il 10 agosto, ci sono stati 354 nuovi contagi in Croazia , la maggior parte dei quali nella contea di Spalato e Dalmazia (90), Zagabria (75) e nella contea di Vukovar-Srem (66), ha annunciato l’Istituto croato di sanità pubblica. Come hanno sottolineato, i nuovi casi in passato più di una settimana sono legati ai locali notturni della costa, dove i turisti nazionali e stranieri sono stati contagiati. Si tratta di giovani che hanno visitato uno o più locali notturni a Makarska, Vodice vicino a Šibenik, Novalja sull’isola di Pag e sull’isola di Vir durante le vacanze . Tra i nuovi contagiati ci sono anche i genitori ei nonni dei giovani che erano a queste feste notturne, hanno sottolineato a Spalato. Hanno invitato i genitori ad avvertire i loro figli del comportamento appropriato durante l’epidemia e i giovani ad assumersi la responsabilità.

La conferma 235 nuovi contagi


Nelle ultime 24 ore sono state elencate 235 nuove infezioni in , dopo aver eseguito 8.086 test. Sei persone sono morte a causa del covid -19 nell’ultimo giorno . Negli ospedali serbi, 91 persone hanno bisogno dell’aiuto di un ventilatore medico, almeno dopo il 5 luglio. Un totale di 203 pazienti sono ricoverati in ospedale e hanno 8.799 infezioni attive nel paese.

Il Serbian Crisis Staff, intanto, ha deciso che le prime quattro classi della primaria si siederanno in panchina con l’inizio del nuovo anno scolastico. Anche gli studenti più grandi verranno a , ma la combineranno con l’apprendimento online. L’epidemiologo Predrag Kon ha raccomandato agli studenti di indossare sempre le maschere prima dell’inizio delle lezioni. Allo stesso tempo, ha chiesto ai genitori di non mandare i figli a se hanno la febbre o problemi respiratori .

Sarajevo rimane il fulcro della Erzegovina


Ci sono 208 nuovi contagi in ed Erzegovina, di cui 161 nella Federazione della BiH. Lì, covid -19 ha provocato almeno dieci vite, quattro delle quali a Sarajevo. La capitale della BiH resta il fulcro del nuovo nel Paese, con 66 contagi confermati nell’ultimo giorno. Attualmente ci sono poco più di mille casi attivi in ​​BiH.

La Macedonia settentrionale ha identificato altre 141 infezioni, uccidendo una persona e guarendo 161 persone. Il fulcro rimane Skopje, dove nell’ultimo giorno sono stati confermati 39 nuovi casi. Hanno anche circa un terzo di tutte le infezioni attive lì, di cui ci sono un totale di 3306.

139 nuovi contagi in


In , nell’ultimo giorno sono stati confermati 139 nuovi contagi, ha annunciato il ministero dell’Interno austriaco. Il numero più alto, 71 nuove infezioni, è stato riscontrato a Vienna. Il numero di nuove infezioni è seguito dall’Alta con 23 e dalla Bassa e dal Tirolo con 13 nuovi casi ciascuno. Nuove infezioni sono state elencate anche nelle province austriache al confine con la Slovenia, vale a dire sette in Carinzia e sei in Stiria.

119 persone sono attualmente in cura per covid -19 negli ospedali austriaci, 25 delle quali necessitano di cure intensive. In totale, finora sono state confermate più di 22.200 infezioni in , di cui più di 20.100 pazienti sono già guarite. Il Covid -19 ha causato 723 vite.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.