C’è chi se lo aspettava, e chi no. Il team di ricercatori che opera nell’osservatorio VLT (Very Large Telescope) dell’ESO ha recentemente catturato un’immagine che non ha precedenti, mostrando in modo molto chiaro un sistema multi-pianeta simile al , che dista circa 300 anni luce da noi.

Chiamata TYC 8998-760-1, la stella ci mostra un possibile passato del nostro , essendo essa molto più giovane rispetto al nostro Sole, si stima infatti che abbia solamente 17 milioni di anni. Questo sistema è collocato nella costellazione meridionale di Musca, in precedenza ne sono stati individuati altri due simili, ma questa è la prima volta che viene immortalata la stella con due giganti super gassosi in orbita. Ecco l’immagine condivisa dagli scienziati dell’ESO.

I due oggetti in basso a destra rispetto la stella sono i due giganti gassosi, gli altri elementi sullo sfondo rappresentano altre stelle. Per riuscire a distinguere i dalle stelle il team di ricercatori ha analizzato svariate immagini in diversi punti orbitali, scoprendo peraltro che i due oggetti si pongono a distanze enormemente maggiori dalla stella madre rispetto a quella che separa la Terra dal Sole (150 milioni di km), il primo orbita 160 volte più lontano, l’altro è addirittura 320 volte più distante.

A proposito di oggetti celesti misteriosi, lo sapevate che grazie allo studio delle onde gravitazionali, un team di astrofisici potrebbe essere riuscito a scoprire un oggetto celeste del tutto inedito? Ma ritorniamo al nostro sistema multi-pianeta, concludiamo lasciandovi ad una breve clip video nella quale gli scienziati dell’ESO parlano dell’incredibile scoperta.

DATABASE SITI WEB GRATUITO - inserisci il tuo sito web « QUI »


Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.