È successo al parco abruzzese, dove gli orsi sono di casa. Ma la casa stavolta era quella di un ignaro cittadino. L’ conosciuto con il nome “Mario” entra i casa e lui chiede i danni al Parco. Dopo il tentativo di conciliazione, c’è stata l’udienza al Tribunale di , che vede come vittima Medoro Bianchi. L’uomo ha chiesto un danni di 460mila euro, a causa dell’intromissione notturna dell’ , all’interno della propria casa di Villavallelonga, in provincia dell’Aquila, tanto da richiedere l’intervento dei guardiaparco per sedare l’animale e fuggire insieme ai figli, calandosi dal balcone. L’ entrò sfondando la finestra della cantina. Poi salì le scale fino a raggiungere il secondo piano, per poi recarsi in dispensa, dove gustò, con comodo il cibo, tenendo in ostaggio l’intera famiglia.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.