Un commerciante , Matt Colvin, con uno stock traboccante di prodotti per la pulizia e la sanificazione nel suo garage a Hixson, .


Il 1 ° marzo, il giorno dopo la prima morte del coronavirus negli Stati Uniti, i fratelli Matt e Noah Colvin partirono con il loro furgone per acquistare un disinfettante per le mani. Guidando intorno a Chattanooga, Tennessee, hanno depredato ogni scaffale di ogni centro commerciale o negozio nelle vicinanze.

Nei tre giorni seguenti, Noah Colvin fece un viaggio di 2000 Km attraverso il Tennessee e nel Kentucky, riempiendo un camion U-Haul con migliaia di bottiglie di disinfettante per le mani e migliaia di confezioni di salviette antibatteriche. “Le principali aree metropolitane sono state ripulite.”

Matt Colvin rimase a casa vicino a Chattanooga, preparandosi per pallet di ancora più salviette e che aveva ordinato e iniziando a elencarli su . Colvin ha dichiarato di aver pubblicato 300 bottiglie di disinfettante per le mani e di averle immediatamente vendute tra $ 8 e $ 70 ciascuna, prezzi esagerati rispetto a quelli d’acquisto. Per lui, “erano soldi facili”. Per molti altri, stava approfittando di una .

Il giorno successivo, ha tolto i suoi oggetti e migliaia di altri elenchi per disinfettante, salviette e maschere per il viso. La società ha sospeso alcuni dei venditori dietro le inserzioni e ha avvertito molti altri che se avessero continuato ad aumentare i prezzi, avrebbero perso i loro conti. Presto eBay ha seguito misure ancora più severe, vietando qualsiasi vendita negli Stati Uniti di maschere o .

Ora, mentre milioni di persone in tutto il paese cercano invano per le mani per proteggersi dalla diffusione del coronavirus, Colvin è seduto su 17.700 bottiglie di roba con la minima idea di dove venderle.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.