• Bitcoin è al suo livello più ipercomprato da dicembre 2017, secondo l’indice del flusso di denaro del grafico a tre giorni.
  • Se i prezzi non riescono a stabilire un punto d’appoggio al di sopra della resistenza a $ 10.350, si potrebbe vedere una correzione a $ 9.800.
  • La tendenza generale rimarrà rialzista fintanto che i prezzi manterranno un supporto superiore a $ 9.100.

Il recente rally dei prezzi di Bitcoin sembra troppo teso, secondo un indicatore tecnico.

L’indice del flusso di denaro (IFM), un indicatore di momentum che incorpora sia i prezzi sia i volumi di negoziazione, è salito a 86,00 nel grafico a tre giorni. Questo è il livello più alto dalla fine del 2017, quando i prezzi hanno toccato il massimo della vita di $ 20.000. Una lettura superiore a 80 indica condizioni di ipercomprato.

Le condizioni di ipercomprato non implicano necessariamente un imminente ribasso ribassista ma probabilmente rappresentano acquisti di bitcoin troppo esuberanti perché la criptovaluta ha registrato un rally di oltre $ 3,500 nelle ultime sei settimane.

Inoltre, i mercati a volte entrano in tendenze molto forti, nel qual caso l’IFM può rimanere ipercomprata per un periodo di tempo prolungato.

Detto questo, l’ultima lettura sopra gli 80 sull’IFM ha guadagnato credibilità con il fallimento del bitcoin nel mantenere guadagni sopra la resistenza di $ 10.350 (massimo di ottobre) oggi.

grafico BTC 3 giorni

Il lungo stoppino superiore dell’ultima candela di tre giorni rappresenta un fallimento da parte dei tori per stabilire un punto d’appoggio sicuro sopra la resistenza orizzontale di $ 10.350 – un segno di esaurimento dell’acquirente.

Ciò, insieme al segnale di ipercomprato di MFI, indica la possibilità di un pullback temporaneo o di un consolidamento.

I prezzi potrebbero ricadere sulla media mobile a cinque candele (MA), attualmente a 9.876 $, se i rialzisti non riuscissero a progettare una pausa convincente sopra i $ 10.350 durante le ore di trading statunitensi.

La tendenza generale rimarrà rialzista finché i prezzi si manterranno al di sopra del massimo del 4 febbraio di 9.075 $, come discusso martedì.

L’indice di forza relativa del grafico orario ha prodotto massimi più bassi, contraddicendo i massimi più alti del prezzo. La divergenza ribassista sostiene il caso del pullback dei prezzi proposto dai grafici a tre giorni.

Bitcoin ha creato una candela inghiottente rialzista martedì, segnalando una continuazione della tendenza rialzista.

La tendenza rialzista si rafforzerebbe ulteriormente se i prezzi trovassero un’accettazione superiore a $ 10.383 (inghiottendo il massimo della candela), portando ulteriori guadagni verso la prossima grande resistenza a $ 10.949 (massimo di settembre).

Bitcoin è attualmente scambiato a $ 10.355, che rappresenta guadagni del 5,66% su base 24 ore, secondo l’indice dei prezzi Bitcoin di CoinDesk.

DATABASE SITI WEB GRATUITO - inserisci il tuo sito web « QUI »


Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.