Lo dei viene a galla con l’intervista di Fanpage a Giulia Napolitano, una modella che ha deciso di vuotare il sacco.

Da Fanpage: “Ho visto anche vescovi tra sesso e

“Non ci sono solo le feste di a Milano: l’Italia è piena di party esclusivi e segreti a cui partecipano anche vescovi, professionisti e calciatori” Lo racconta a Fanpage.it Giulia Napolitano, una giovane fotomodella che da anni lavora come ragazza immagine per feste private in tutto il Paese. “Ho visto preti mettere in fila ragazze nude cosparse di , ristoratori pagare 18enni per guardare porno assieme. Se faccio i nomi mi ammazzano”.

La verità è che serie come “The Young Pope”, per quanto possano sembrare esagerate nelle scene di piacere, non sono estreme come la realtà. “Una volta, in una bellissima villa romana di proprietà di una ex , ho visto un prete che aveva messo in fila tre ragazze nude sul letto e ognuna di loro aveva una striscia di sul pube. Il resto si può immaginare. Ne ho visto un altro che faceva un threesome, un trio con due ragazze, e non si è fermato neppure quando sono passata nella stanza per andare in bagno. Se faccio i nomi mi ammazzano”. A parlare è Giulia Napolitano, una fotomodella siciliana 21enne che da anni lavora come ragazza immagine per feste private in tutta Italia e che ha deciso di raccontare a Fanpage.it i retroscena delle notti proibite degli insospettabili.

continua su: https://www.fanpage.it/milano/caso-genovese-parla-la-modella-delle-feste-private-ho-visto-anche-vescovi-tra-sesso-e-cocaina/

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.