famiglia in auto

Un inaspettato sconto fino al 15% sul a patto di scegliere una determinata forma di pagamento capestro

Il è stato oggetto di importanti novità in questo 2020, a partire dall’introduzione della nuova modalità di pagamento tramite la piattaforma , il nuovo sistema messo a punto dall’Agenzia delle Entrate.

Questo di fatto non ha portato a grandi cambiamenti per l’utente, mentre son ostati ben altri i riflessi legati alla decisione di alcune Regioni di prorogare la scadenza della tassa automobilistica di alcuni mesi, per venire incontro ai contribuenti colpiti dalla crisi targata coronavirus.

Tra le novità di rilievo di quest’anno si segnala per il la possibilità di ricevere uno sconto sull’ dovuta, scegliendo una determinata modalità di pagamento.

A muoversi per prima su questo fronte è stata la , seguita al momento solo dalla Campania, ma l’auspicio è che anche altre Regioni possano seguire il loro esempio.

La già negli anni scorsi ha riconosciuto una riduzione dell’ automobilistica a determinate condizioni, ma dal 2020 ha deciso di aumentare dal 10% al 15% lo sconto sul per coloro che scelgono la bancaria come forma di pagamento.

In pratica chi deciderà di autorizzare un addebito diretto automatico sul proprio conto corrente dell’ da versare per veicoli e autoveicoli, verserà il 15% in meno del dovuto.

Uno sconto che permette di risparmiare circa due mensilità del , come si legge sul sito della Regione , dove peraltro sono indicati altri vantaggi per chi sceglie la formula del .

La del pagamento del bollo infatti permette di pagare una commissione di 1 euro per l’addebito, inferiore a quella prevista dalle altre modalità di pagamento.

Inoltre, con il si rispetta la scadenza e quindi si evitano le applicate per i pagamenti tardivi.

Bollo auto: a chi spetta lo sconto in
Lo sconto del 15% è riconosciuto ai cittadini residenti in o iscritti all’Anagrafe Italiani Residenti all’Estero, ma anche a coloro intendono pagare il bollo auto per conto del proprietario, si pensi ad esempio al coniuge, al convincente, al figlio ecc.

A beneficiare delle sconto del 15% sono anche le persone giuridiche, anche pubbliche, titolari di non più di 50 veicoli, ma oltre tale numero la riduzione resta ferma al 10%.

Per il bollo auto da pagare entro il 31 ottobre, complice la proroga concessa dalla Lombardia per il periodo marzo-settembre 2020, ci sarà tempo fino al 15 settembre prossimo per chiedere la e ottenere così lo sconto del 15%.

Da segnalare che dopo averla chiesta la prima volta, la resterà valida fino all’eventuale revoca che il contribuente potrà decidere in qualsiasi momento.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.