La Volkswagen ha accusato una “mancanza di sensibilità ed errori procedurali” per il suo fallimento nel prevenire la creazione e la pubblicazione di un video razzista, ma si è ben guardata dal licenziare i responsabili.

La società tedesca si è scusata il mese scorso per l’annuncio che promuoveva la sua nuova Golf 8 e l’ha rimosso dalla sua pagina Instagram ufficiale.
La più grande casa automobilistica del mondo ha detto ai giornalisti che un’indagine interna, che includeva interviste con i dipendenti e analisi di centinaia di documenti, non ha rivelato “nessuna indicazione di intenzioni razziste nella produzione o approvazione della clip”.

Il video è stato più volte pubblicato su account di social media appartenenti alla società e ai suoi dirigenti a marzo e maggio. Mostrava una mano bianca enorme che spingeva un uomo di colore lontano da una Golf parcheggiata, prima di lanciarlo in un ristorante chiamato Petit Colon, che si traduce dal francese “Piccolo Colono”.

“Quando un collega mi ha chiamato alle 23:00 del 19 maggio e poi mi ha inviato il link, il mio primo pensiero è stato: quello deve essere un falso. Il mio secondo pensiero è stato: qualcuno ha violato il nostro account”, ha dichiarato Jürgen Stackmann, responsabile vendite per il marchio Volkswagen.
‘L’unica conclusione che puoi trarre è che il video è razzista. Ero profondamente scioccato e mi sono chiesto: è stato un sabotaggio, è stato intenzionale o abbiamo davvero commesso un errore così grande involontariamente? “, Ha continuato.

Jochen Sengpiehl, Chief Marketing Officer di Volkswagen, si è assunto la responsabilità della pubblicità, ma non perderà il lavoro. Ha detto che l’intento era quello di creare cinque brevi video che ruotavano attorno alle coppie innamorate. La clip in questione ha cercato di ricreare un motivo che Volkswagen afferma sia popolare tra gli utenti di Instagram e TikTok: la grande mano.
“Nessuno del team ha capito che allontanare una persona è inappropriato da solo – e razzista nel contesto mostrato”, ha detto. “Non avremmo mai dovuto commettere un errore del genere. Né le agenzie né noi. Dobbiamo scusarci per questo – senza se e senza ma. E garantire che qualcosa del genere non possa mai più accadere.”
Hiltrud Werner, che supervisiona l’integrità e gli affari legali di Volkswagen, ha riconosciuto che vi erano state richieste di licenziamento delle persone responsabili del video, ma ha affermato che i procedimenti disciplinari sarebbero stati aperti solo se i valori dell’azienda fossero stati consapevolmente e intenzionalmente violati.
“Integrità significa anche che come manager e come azienda siamo al fianco dei nostri dipendenti anche quando sono stati commessi errori. Pertanto non ci sarà alcun” agnello sacrificale “”, ha detto.
La casa automobilistica tedesca ha affermato che avrebbe creato un nuovo comitato di esperti sulla diversità per esaminare i contenuti fotogramma per fotogramma e fuori contesto per “elementi potenzialmente offensivi, discriminatori e altrimenti critici”. Fornirà inoltre una formazione etica ai suoi dipendenti e ai dipendenti delle agenzie pubblicitarie, aumenterà la diversità dei suoi team e creerà una nuova organizzazione di social media.
“Volkswagen è sinonimo di umanità e diversità e si esprime fortemente contro razzismo, discriminazione e xenofobia. Lo abbiamo sempre fatto e continueremo a farlo”, ha affermato Werner.

DATABASE SITI WEB GRATUITO - inserisci il tuo sito web « QUI »


Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.