Un del 1762 è stato venduto per 146.000 dollari in un’asta online giovedì scorso.
Il Gautier “estremamente raro” è uno dei più vecchi sopravvissuti al mondo e ne rimangono solo tre bottiglie, secondo la casa d’aste di Sotheby.
Questa bottiglia è la più grande delle tre, nota come “grand frère” o “fratello maggiore” ed è rimasta nella stessa famiglia per generazioni.
Il “petit frère” o “fratellino” è stato venduto a un’asta a New York nel 2014 e il “petite soeur” o “sorellina” si trova nel Museo Gautier, a , nel sud-ovest della Francia.

L’offerente vincitore riceverà anche un’esperienza su misura presso la distilleria Maison Gautier di Aigre, in Francia, fondata nel 1755.
Il vintage ha una storia posteriore notevole, come l’ex proprietario ha raccontato a Sotheby’s.

Nel diciannovesimo secolo i suoi bisnonni allevarono un orfano di nome Alphonse, che in seguito partì per lavorare nella regione del .
Alphonse tornò a casa un decennio dopo, portando un carrello pieno di bottiglie di cognac, dice il comunicato stampa di Sotheby.
Si pensa che Alphonse potrebbe essere tornato a casa a causa della crisi della fillossera, che ha distrutto le viti e ha gettato le regioni vinicole in crisi economica.

Che sapore ha un cognac da $ 22.000?
Alphonse tornò a casa con le bottiglie, che potrebbero essere state date al posto dei salari. Tra loro c’erano tre cognac della Maison Gautier con le loro etichette perfettamente conservate.
Alphonse andò a combattere nella prima guerra mondiale nel 1914 e non tornò, secondo Sotheby’s, ma le bottiglie rimasero in famiglia.
“Il Gautier 1762 è famoso e venerato in tutto il mondo come un cognac che trascende il mondo del collezionismo di alcolici”, ha dichiarato Jonny Fowle, specialista degli alcolici di Sotheby, nel comunicato stampa.
“Questa bottiglia rappresenta non solo un esempio di viticoltura pre-fillossera, ma anche la maturazione precoce delle botti dagli albori della produzione di Gautier e precede persino la Rivoluzione francese.”

Anche altri cognac rari richiedono prezzi da capogiro.
Nel 2012 il maestro di cantina Pierrette Trichet della distilleria Remy Martin decise di toccare un’annata del 1909, e le bottiglie del risultante Casco raro Remy Martin Louis XIII 42,6 furono vendute per circa $ 22.000.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.