Sarà difficile notarla a causa della nuvolosità. Serata di venerdì 5 giugno, dalle ore 19.44 alle 23.07 avrà luogo un’ di penombrale. Ecco cosa significa.

Questo fenomeno si verifica durante un allineamento Sole-Terra- e soltanto quando il nostro satellite attraversa il cono di penombra (e non quello d’ombra) del nostro pianeta. Il cono di penombra è quella zona dello Spazio in cui la luce del sole riesce a filtrare, ma risulta leggermente attenuata dalla presenza della Terra sul suo percorso.

A differenza di quanto accade nelle totali nel cono d’ombra, questa volta il disco lunare non apparirà oscurato, ma soltanto leggermente offuscato e meno luminoso del solito. L’astro d’argento risulterà adombrato dalla penombra della Terra per circa il 60% della sua superficie.

Il nostro satellite in questa fase si troverà al plenilunio.
L’evento sarà anomalo in quanto difficile da osservare, non tanto per le probabili coperture del cielo, ma piuttosto perché potrebbe passare inosservata.

Probabilmente, per percepire la differenza di “colorazione” del nostro satellite converrà affidarsi ad un confronto di foto: le prime da scattare durante questa imminente , le altre a luglio, ovvero al prossimo plenilunio, in modo da poter rilevare le differenze di luminosità.
Si tratterà della seconda di del 2020, la prima è avvenuta il 9 gennaio scorso.

CURIOSITA’ – Il plenilunio di giugno viene chiamato “ di fragola” dai nativi americani Algonchini, in quanto questo era il periodo di raccolta delle fragole. In Europa viene invece detta “ delle rose”, per l’esplosione di fiori che avviene in questo periodo.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.