Alla fine è successo quello che tutti ci aspettavamo da tempo: uno universale per i connettori dei . Nella giornata di giovedì 30 Gennaio i membri del Parlamento Europeo hanno ufficialmente votato in favore dell’adozione di un connettore di ricarica universale per tutti gli smartphone e la piccola elettronica di consumo venduti in Europa. Si spiana la strada dell’USB C per tutti.
Il motivo di questa votazione, che ha visto 582 favorevoli contro soli 40 contrari, non è tanto un fatto di avere tutti lo stesso connettore per avere un solo tipo di cavo in casa, ovviamente, ma è un fatto di rifiuti che il cittadino accumula. Avere un solo connettore universale per tutto vorrebbe dire averne sicuramente meno in casa e non doverne più buttare via ogni qualvolta esce uno nuovo.
È ovviamente tutto discutibile e opinabile, ma a tutti noi piacerebbe avere accessori che si ricaricano o alimentano con uno spinotto universale, mentre spesso troviamo ancora auricolari, powerbank e casse che richiedono la Micro USB o, peggio ancora, la sempre più rara Mini USB. E la Apple? Macbook a parte, si rifiutano categoricamente di installare l’USB C sui propri iPhone e iPad in favore del mai domo Lightning. Avremo prossimi aggiornamenti nel Q3 del 2020 quando con buone probabilità avremo una data certa di entrata in vigore della nuova legge.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.